.
Annunci online

"Il vento soffia dove vuole e senti il suo sibilo, ma non sai donde viene né dove va" (Gv. 3,8)
Sabato e secolarismo
post pubblicato in attualità, il 4 novembre 2011

Il secolarismo totalizzante di oggi nega il Sabato. L'uomo totalmente secolarizzato è l'uomo che si è privato del Sabato, del tempo sacro senza del quale non può più trovare neppure il luogo sacro perché quand'anche lo trovasse questo non avrebbe per lui più alcun significato. Esso, a differenza de


continua

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Sabato e secolarismo

permalink | inviato da frala il 4/11/2011 alle 10:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sant'Ignazio di Loyola e Freud, ovvero "Esercizi spirituali" e "Psicanalisi". La vittoria del Santo.
post pubblicato in attualità, il 7 settembre 2011

L'uomo è l'essere che ha - costitutivamente e strutturalmente - bisogno di amare e di essere amato: l'amore è la sua realtà ultima. E' questa la conclusione finale del grande studioso fondatore della psicanalisi. Una conclusione, un punto di arrivo, che


continua
Il processo a Cristo come metafora della menzogna del potere.
post pubblicato in attualità, il 6 aprile 2010

Il processo a Cristo come metafora della menzogna del potere. Il processo a ns. Signore Gesù Cristo, potrebbe a ben vedere essere la più classica delle metafore del processo che il potere di ogni tempo e luogo istituisce nei confronti dell’uomo, del cittadino, anche qui di ogni tempo e luogo. Si tratta della vicenda per antonomasia del cittadino a cospetto del potere. Esso potrebbe benissimo aprirsi con le celebri parole della forma romanzata di tale vicenda, Il processo di Kafka: Qualcuno doveva aver diffamato Josef K. perché, senza che avesse fatto nulla


continua
San Tommaso d’Aquino: il progressista più grande.
post pubblicato in attualità, il 4 marzo 2010
San Tommaso d’Aquino: il progressista più grande. La figura che più immediatamente viene alla mente, per associazione, è l’altra, anch’essa gigantesca di San Paolo. P. Rossano nell’introduzione a Le lettere di San Paolo, lo descrive così: Per incontrare San Paolo bisogna aprirsi all’universalità. Egli appartiene a tre mondi e a tre culture: ebraica, greca e romana, e tuttavia emerge da ciascuna di esse con il vigore della sua individualità, e trova un punto di riferimento soltanto nella persona di Cristo, al quale si rapporta con tutto il suo essere. E’ quanto – mutatis mutandis - si può ben affermare anche dell’aquinate. Nato a Roccasecca nel 1225 da famiglia di feudatari imperiali, è cugino dell’imperatore tedesco, appartiene per nascita e famiglia alla cultura italiana e tedesca, più tardi – per adozione – anche a quella francese. E’ uno spirito pienamente europeo, formato alla tradizione classica e clericale
continua
"Anche la filosofia è stata in campo di concentramento: Jean Paul Sartre nello stalag XII D di Treviri."
post pubblicato in attualità, il 25 gennaio 2010

Anche la filosofia è stata in campo di concentramento: Jean Paul Sartre nello stalag XII D di Treviri. E' il giugno del 1940, Sartre è fatto prigioniero e internato nello stalag XII D di Treviri. Una tappa capitale nella vita - e nel pensiero - del grande filosofo: "La guerra ha diviso in due la mia vita." Scriverà poi. Vita e pensiero sono però inscindibili, e così anche il pensiero


continua
"Le radici d’ Europa."
post pubblicato in attualità, il 16 gennaio 2010

"Le radici d’ Europa." “Ma com’era cominciato tutto? Europa, verso l’alba, dormendo nella sua stanza al primo piano del palazzo reale, aveva avuto un sogno strano: si trovava fra due donne, una era l’Asia, l’altra era la terra che le sta di fronte, e non ha un nome. Le due donne si battevano, con violenza, per lei. Ciascuna la voleva per sé. L’Asia sembrava a Europa una donna del suo paese; l’altra era per lei una totale straniera. E la straniera, alla fine, con mani possenti la trascinava via. Per volere di Zeus, diceva: Europa sarebbe stata una fanciulla asiatica rapita da una straniera. Il sogno era nettissimo,


continua

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. "Le radici d’ Europa."

permalink | inviato da frala il 16/1/2010 alle 17:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
"Contro il fanatismo laico."
post pubblicato in attualità, il 4 novembre 2009
Contro il fanatismo laico.
continua

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. "Contro il fanatismo laico."

permalink | inviato da frala il 4/11/2009 alle 19:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
"I Templari: la loro fine tra realtà e leggenda."
post pubblicato in attualità, il 17 ottobre 2009

I Templari: la loro fine tra realtà e leggenda. Parigi, Anno Domini 1793, 21 gennaio, mattino, Place de la Révolution: il re è portato al patibolo. Il processo è stato una farsa, si trattava infatti non di giudicare - e tantomeno di giudicare un uomo - ma di colpire ed uccidere il re per colpire ed uccidere la monarchia, come affermato sia da Saint Just che da Robespierre: “Gli stessi uomini che si apprestano a giudicare Luigi hanno una repubblica da fondare. Per quanto mi riguarda non vedo una via di mezzo: quest’uomo deve regnare o morire (Saint Just).” “Non c’è, qui, un processo da compiere. Luigi non è un accusato, voi non siete dei giudici; voi siete, voi non potete essere che uomini di Stato e i rappresentanti della Nazione. Voi non avete una sentenza da pronunciare a favore o contro un uomo, ma una misura di salute pubblica da prendere, un atto di provvidenza nazionale da esercitare. (Robespierre).” Si tratta dunque di “uccidere” una istituzione per dare il suo potere ad un’altra. Così Luigi XVI è ghigliottinato. Qualcuno della folla sale sul patibolo ed urla: “Jacques de Molay è stato vendicato”.


continua
"L'ultima tentazione di ns. Signore Gesù Cristo."
post pubblicato in attualità, il 7 ottobre 2009

L’ultima tentazione di ns. Signore Gesù Cristo. Si è molto discusso e si discute molto sulle tentazioni di ns Signore, spesso in maniera anzitutto blasfema, ma - prima di ciò -, in realtà, puerile. Ci si è anche scandalizzati. Anche qui in modo puerile. E’ necessaria infatti una confrontazione serena con il testo, una conoscenza dell’essenza di un cammino spirituale, e quindi quella di cosa si intenda con i termini “tentazione” e “ultima”.


continua
"La Bibbia e gli Esercizi Spirituali di S. Ignazio: due testi basilari a qualsiasi formazione umana, personale e sociale."
post pubblicato in attualità, il 15 agosto 2009

La Bibbia e gli Esercizi Spirituali di S. Ignazio: due testi basilari a qualsiasi formazione umana, personale e sociale.


continua
"Guerra in Afghanistan, cioé nel paese che detiene l'80% della produzione mondiale di oppiacei: le verità indicibili."
post pubblicato in attualità, il 11 giugno 2009
"Guerra in Afghanistan, il paese che detiene l'80% della produzione mondiale di oppiacei. Come mai finora non è apparso ancora un dannato colonnello Curz di "Apocalypse Now" a cui piace vedere il napalm sui campi di prima mattina?
continua
Sfoglia settembre       
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca